Salvato cucciolo di cane: stava per essere buttato in un dirupo

Stava per disfarsi di lei in modo vigliacco e crudele. Il suo destino sarebbe stato quello di morire in seguito ad una lunga agonia se non fosse stato per l’intervento tempestivo dei Carabinieri.

Protagonista di questa ennesima storia di violenza è una cucciola di circa 2 mesi, una bellissima cagnetta dal pelo chiaro e il muso dolce. È stata trovata Martedi mattina dai militari dell’arma dei Carabinieri durante un controllo nel quartiere Canale, a Siracusa, mentre un ragazzo stava per buttarla giù per il dirupo.

L’aveva avvolta in una busta di plastica, ma è stato fermato giusto in tempo. I Carabinieri, insospettiti dallo strano atteggiamento del giovane, gli hanno intimato di aprire la busta per mostrarne il contenuto. Quello che gli agenti si sono trovati davanti era una piccola cagnolina spaventata e senza forze all’interno della busta. La cucciola tremava per il freddo e la paura, ma è stata prontamente curata e portata in salvo. Il ragazzo che stava per ucciderla ha 18 anni ma, interrogato dagli agenti, ha dichiarato di aver agito in quel modo per ordine dello zio, un allevatore di 36 anni, che aveva trovato il cane all’interno del suo terreno.

Sia lo zio che il nipote 18 enne sono stati denunciati dai Carabinieri, ma per ora nessuno dei due è stato arrestato nonostante la flagranza di reato.

La piccola è stata visitata da un veterinario e per fortuna sta bene. Ora è stata adottata dai Carabinieri di Francofonte che l’hanno ribattezzata Tea. Una mascotte a quattro zampe che tutta la Caserma han accolto con grande entusiasmo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here