Barcellona, si lavora per il futuro

Dopo la sconfitta del Barcellona in quel di Pamplona, e la vittoria di ieri sera del Real Madrid, la Liga è meno di un miraggio per i catalani, che si trovano addirittura a 10 punti di distacco dai rivali Blancos. Nonostante la finale di Copa del Rey ampiamente alla portata degli uomini di Guardiola e un turno relativamente agevole agli ottavi di Champion’s contro il Bayern Leverkusen, i Blaugrana hanno dimostrato di aver perso gli stimoli (cosa piuttosto frequente alle squadre che hanno vinto tutto, in particolar modo per chi in 4 anni ha messo la bellezza di 13 trofei in bacheca) e soprattutto di avere alcuni buchi importanti in rosa.

Proprio per questo la dirigenza catalana sta lavorando su alcuni colpi importanti per il mercato estivo. I nomi più importanti sono quelli in attacco. Nell’attesa che abbia un (lieto) fine la vicenda Neymar, con il brasiliano che potrebbe rimanere in Brasile almeno fino a luglio prossimo, i catalani vogliono prendere un giocatore capace di fare la punta capace di costruire gioco e di sostituire Villa.

L’osservato numero uno è Doumbia del CSKA, con contratto in scadenza 2015. La cifra offerta dovrebbe aggirarsi sui 15 milioni di euro. In attacco non trova riscontro la pista per Van Persie. Il bomber dell’Arsenal è valutato oltre 25 milioni e la dirigenza blaugrana non è intenzionata a spendere cifre troppo esose per un giocatore offensivo.

Il budget, infatti, verrà investito tutto per un grande difensore, e il nome cerchiato di rosso è quello di Thiago Silva. Per il centrale rossonero la cifra che verrà messa sul piatto è di circa 30 milioni di euro, che poi verrebbero girati per portare a Milano Carlitos Tevez.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here