Sanremo 2012, l'esibizione di Dolcenera

Si è aperta all’insegna del rock la prima serata di Sanremo 2012, con l’esibizione di Dolcenera, che ha calcato il palco agguerrita ed energica. Presentata sul palco la canzone “Ci vediamo a casa”, intrisa di sonorità rock ed elettroniche.

Al centro del testo una forte polemica sociale, che ben si lega con le tematiche più dibattute dell’attualità in Italia: “Ci vediamo a casa” parla d’amore, del desiderio di costruire qualcosa con la persona che si ama, ma anche delle difficoltà legate al potersi permettere una casa per dare vita al sogno della vita a due.

La casa diventa, nel brano di Dolcenera, un simbolo di realizzazione, ostacolato da una società che non lascia spazio per i sogni e le speranze, in particolare dei più giovani. “Ci vediamo a casa” è uno dei tre brani inediti contenuti nella riedizione dell’album “Evoluzione della specie“, nei negozi a partire da oggi.

Dolcenera riproporrà il brano questa sera, in occasione della riapertura ufficiale del televoto dopo i disguidi che ieri sera hanno impedito il regolare svolgimento delle prime due eliminazioni. Giovedì sera invece la cantante avrà modo di duettare con Professor Green nel corso della serata dedicata all’Italia: i due presenteranno una inedita versione di My life is mine- Vita spericolata, il celebre successo di Vasco Rossi. Non si tratta, per i due della prima collaborazione: la coppia è già presente nelle classifiche italiane con il brano “Read All About It – Tutto quello che devi sapere“.  Nel corso della serata conclusiva, invece, Dolcenera riproporrà “Ci vediamo a casa” in duetto con Max gazzè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here