Anche Chiesa Cattolica, Partiti e Sindacati pagheranno l’Ici

Proprio ieri Monti in tema di Ici e Chiesa Cattolica, aveva rinviato la decisione ad analisi ancora in essere, invece già oggi è arrivata l’ufficialità di una presa di posizione, che lo stesso premier aveva anticipato al vice-presidente della Commissione Europea, Almunia, nella giornata di ieri.

Il Governo presenterà in Parlamento un emendamento che specifichi meglio la materia: resteranno esenti le strutture utilizzate esclusivamente per attività di culto, ma un edificio, ad esempio, che ospiterà una chiesa, non pagherà l’Ici, con la nuova formulazione della legge, solo per quei specifici metri quadri, ma non ne sarà esentato per il complesso circostante.

L’Ici, o Imu, secondo la nuova denominazione, si dovrà pagare anche per le sedi di partiti, sindacati, associazioni e circoli. Forse pochi lo sanno infatti, ma per nessuno di essi con la normativa vigente si è tenuti al pagamento di detta imposta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here