Raikkonen torna a parlare del DRS: i sorpassi sono troppo facili

Kimi Raikkonen è tornato in F1 con la determinazione di ottenere grandi risultati dopo due anni di assenza dalle scene. Negli scorsi mesi i commenti su questo ritorno del pilota finlandese sono stati davvero tantissimi ma quelli positivi sono stati davvero pochi.

Raikkonen ha lasciato l’ambiente della F1 alla fine della stagione 2009 dopo aver effettuato delle gare non proprio al meglio e alla fine lui ha lasciato la Rossa per andare a provare i rally. Qualcuno ha sostenuto che la sua sia stata una mancanza di motivazioni.

Ai test di Jerez il pilota finlandese ha dimostrato a tutti che non ha assolutamente perso la stoffa del campione e che se la sua monoposto sarà competitiva lui sarà pronto a lottare per le posizioni più alte. Il pilota finlandese si è lamentato spesso del DRS sostenendo che questo dispositivo toglie del fascino ai sorpassi.

Effettivamente, questo è assolutamente vero visto che soprattutto nei rettilinei lunghi basta “mettere la freccia” e sorpassare. Raikkonen ha dichiarato che per lui il funzionamento del DRS è alquanto ridicolo visto che basta premere un bottone per spiccare il volo.

Al tempo stesso lui è convinto che grazie a questa tecnologia è possibile effettuare molti più sorpassi. Vedremo a partire dalla prima gara se Raikkonen userà con efficacia il DRS.

Intanto dopo i primi test invernali di Jerez in casa Lotus F1 c’è il sorriso: entrambi i piloti titolari hanno dominato in una delle giornate della prova e la macchina sembra essere più veloce di quanto lo fosse nella scorsa stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here