Continua la polemica in casa Juve

Pare non finire la polemica in casa Juve. Mercoledì la squadra di Conte ha giocato in trasferta contro il Parma: i bianconeri non sono riusciti ad espugnare il “Tardini” pareggiando 0-0 con la squadra di casa, anche a causa di 2 rigori non dati piuttosto evidenti.

Nei primissimi minuti successivi al fischio finale della partita è cominciato il polverone di polemiche suscitato da questi rigori non dati che ancora oggi continua.

Nelle interviste post-partita l’allenatore Conte ha parlato di temere un’eventuale pregiudizio degli arbitri che magari non assegnano rigori alla squadra bianconera per paura di poter rimanere coinvolti nuovamente nelle tipiche polemiche fatte in passato…

A proposito di questo è intervenuto anche il presidente del Catania Lo Monaco, che ha così commentato la situazione: “Quelle di Conte sono dichiarazioni fuori luogo. Di professione fa l’allenatore e non il dirigente. Dovremmo avere comportamenti che non aizzano gli animi di chi segue questo nostro mondo un po’ sbrindellato. Credo che le decisioni arbitrali vanno accettate così come sono. Fino a una settimana fa si parlava di una classe arbitrale buona e improvvisamente per una decisione opinabile si tirano fuori tutte queste storie? Gli arbitri italiani sono i migliori al mondo. Calciopoli? Non ha senso evocarla”.

Successivamente è intervenuto anche l’allenatore dell’Inter Ranieri. L’intervento dell’ex-allenatore della Juve ha dato un pò fastidio a Conte, che in merito a questo ha per l’appunto voluto sottolineare: “Non prendo lezioni di stile da nessuno. Ranieri? Il suo discorso non l’ho capito. Ma ci tengo a ribadire che sono sereno, ho detto delle cose senza riferirmi ad episodi, ma perché voglio parità di trattamento.”

Insomma, davvero tante polemiche in questi ultimi giorni in casa Juve…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *