Miss Italia 2012: niente più costumi

Intervenendo sull’immagine della donna in TV, Patrizia Mirigliani, ha annunciato di aver maturato una nuova decisione per il più famoso concorso di bellezza del Bel Paese. A Miss Italia 2012 le concorrenti sfileranno vestite: dimenticatevi costumi da bagno che lasciano poco alla fantasia, lati A e B da mozzare il fiato, e avanti all’alta classe.

Dopo l’eliminazione dei tatuaggi, l’ampliamento alle curve (soltanto alla taglia 44, però), il divieto di piercing e pubblicazioni di foto di nudo, questa edizione vedrà scomparire anche il costume da bagno, perchè, secondo quanto rivelato dalla Mirigliani a La Stampa, questo è una maniera “inutile e fuori contesto… per farle conoscere meglio agli spettatori”.  A chi la critica, aggiunge, “Non penso affatto di coprirle con un burqa. Dico soltanto che non è più il tempo e il modo”.

Non stiamo qui a parlare di cosa sia meglio o peggio, se sia una decisione saggia, oppure no, ma di quanto il discorso della rappresentazione delle donne nella TV italiana sia all’ordine del giorno.

Dopo la mise non troppo casta che Belen ha sfoggiato nella seconda serata del Festival di Sanremo 2012, infatti, il Ministro Elsa Fornero era intervenuta proprio sulla questione sottolineando come, negli ultimi mesi (e non solo) “la televisione abbia dato spesso cattivi esempi”.

Solo questa settimana abbiamo assistito a un lunedì sera in cui il seno di Cristina Del Basso ha trionfato su Canale 5 (con tanto di palpatine di Patrick per nulla criticate dalla ragazza), i vari lati A e B sono stati più volte mostrati nel corso dell’Isola dei Famosi non solo in esterno, ma anche in studio (il vestito di Arianna David non aveva nulla da lasciar immaginare) e, per ultima, in ordine di tempo, la “farfallina” di Belen.

E voi, cosa ne pensate?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here