FA Cup: il Chelsea stenta, l’Arsenal crolla

Buone notizie per il Napoli. Il Chelsea, prossimo avversario dei partenopei in Champions League, non se la passa troppo bene.

Nell’ottavo di finale della FA Cup infatti, i Blues steccano clamorosamente contro il non irresistibile Birmingham (squadra di seconda divisione) e saranno costretti al replay per giocarsi il passaggio del turno.

A Stamford Bridge, la squadra di Villas Boas va sotto dopo 20′: sul corner, la difesa londinese dorme e lascia scorrere il pallone in mezzo all’area di rigore, Murphy non si lascia sfuggire l’occasione e segna. Il pareggio potrebbe arrivare immediatamente se il portiere Doyle non parasse il rigore di Mata con l’aiuto del palo. L’uno a uno c’è, ma solo nella ripresa, con il colpo di testa di Sturridge sul cross di Ivanovic. Risultato deludente, come fanno notare anche i tifosi, che tornano ad invocare Mourinho. A dimostrazione che se il Chelsea sarà questo anche martedì al San Paolo, il Napoli può dormire sonni tranquilli.
E non può certo farsi problemi il Milan, che dopo aver praticamente chiuso la pratica Arsenal nella partita di andata, può vedere la squadra di Wenger crollare anche nella coppa nazionale. I Gunners vengono infatti eliminati in casa del Sunderland: ad aprire le marcature è il gran sinistro di Richardson al 40′, al quale si aggiunge, nel secondo tempo, l’autogol di Oxlade-Chamberlain, che nel tentativo di salvare il tiro di Gardner schiantatosi sul palo, finisce per ribadire il pallone nella propria porta. E adesso per l’Arsenal (miracoli europei a parte) resta solo l’obiettivo del quarto posto in Premier League.

Tutto facile invece per l’Everton, che elimina il Blackpool con l’uno-due nei primi sette minuti: apre le marcature l’ex Real Madrid Royston Drenthe, poi chiude l’argentino Stracqualursi su azione da corner. Passano ai quarti anche il Leicester, con il 2-1 in casa del Norwich ed il Bolton, che si impone sul campo del Millwall per 2-0.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here