Nokia prende le distanze da Android: il piano B è avere successo con il piano A!

Nokia ha puntato tutte le sue risorse sul s. o. mobile Windows Phone 7. Questa non è certo una notizia dell’ultima ora visto che se ne parla ormai da circa un anno. Quello che è cambiato nel corso delle passate settimane riguarda i dati di vendita dei dispositivi Nokia – Windows Phone.

Il produttore finlandese ha deciso di abbandonare Symbian sugli smartphone di alta fascia per poter concentrarsi su un s. o. in grado di attirare il mercato. In questo momento i dati di vendita nel settore degli smartphone sono molto chiari: il s. o. più utilizzato è Android e al secondo posto si posiziona iOS.

Ora, considerato che iOS è destinato ad un utilizzo esclusivo di Apple e che Nokia continua a rifiutare l’ipotesi di una collaborazione con Google è chiaro che Nokia non ha un piano B nel caso in cui Windows Phone 7 si riveli un fiasco.

Il colosso finlandese è deciso a puntare sulla piattaforma di Microsoft anche se i dati di vendita sono assolutamente negativi. A fine dicembre Nokia ha venduto circa 1 milione di unità di Lumia 800. Se vogliamo fare un paragone, possiamo dire che l’Apple iPhone 4S conta circa 30 milioni di unità vendute nello stesso periodo.

Pur avendo un notevole successo in alcuni paesi europei, per poter lottare contro i colossi Samsung ed Apple è necessario avere successo in tutto il mondo e quindi è importante vendere anche negli States, come ha dichiarato di recente Victor Saejis, manager della divisione europea dell’azienda finlandese. Speriamo che i risultati saranno migliori dopo l’arrivo di Windows Phone 8!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *