Disagi treni per maltempo: Antitrust apre fascicolo

A seguito di un esposto presentato dal Comitato Casper, l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato ha aperto un fascicolo in merito ai disagi che ci sono stati nei giorni scorsi per il trasporto ferroviario durante le intense nevicate al Nord e nel Centro Italia. A darne notizia è stato il Codacons che fa parte del Comitato Casper insieme all’Unione Nazionale Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino ed Associazione Adoc.

Citando le parecchie migliaia di passeggeri del trasporto ferroviario penalizzate con ritardi e cancellazioni di corse nei giorni scorsi, Casper ha presentato l’esposto all’AGCM al fine proprio di chiedere di indagare se siano state prese misure appropriate nella gestione dell’emergenza meteo, oppure se ci siano state mancanze e ritardi. In merito Casper ricorda l’odissea vissuta da passeggeri del trasporto ferroviario a bordo di alcuni treni rimasti fermi per ore.

Ora spetterà all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato decidere se aprire un’istruttoria e, eventualmente, elevare delle sanzioni nel caso in cui venissero rilevate delle mancanze nella gestione del trasporto ferroviario. In ogni caso ricordiamo come le FS, per i passeggeri che sono rimasti con i biglietti inutilizzati a causa dell’emergenza meteo, non avendo potuto viaggiare, sia possibile chiedere il rimborso entro il 31 marzo del 2012. Inoltre, sono previsti indennizzi variabili anche per chi è arrivato a destinazione con ritardi superiori ai 60 minuti. Ad esempio, l’indennizzo a favore del passeggero di Trenitalia è al 50% per i ritardi compresi tra i 120 ed i 239 minuti, ed è integrale a partire dai 240 minuti di ritardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here