Tevez: “Chiedo scusa per quello che ho fatto”

Sono stati mesi di attesa, quelli di Carlitos Tevez, che da una spiaggia dorata attendeva che un top club europeo lo acquistasse dall’inferno della squadra dove si trovava. D’altronde giocare nella squadra prima in classifica in Premier League, con uno degli stipendi più alti tra i calciatori, e con una tifoseria che lo osanna(va) doveva essere un vero inferno.

Nonostante i tanti ammiccamenti con varie squadre, tra cui le nostrane Milan e Inter, però, l’Apache non è riuscito a cambiare aria. Gli sceicchi del City d’altronde, possono permettersi di tenere un lusso come lui fuori squadra, pur di non far passare l’idea di essere sotto scacco.

A questo punto all’attaccante argentino non rimane che accontentarsi di rimanere a Manchester, e cerca di ricucire il rapporto con la tifoseria, Mancini e la dirigenza chiedendo scusa pubblicamente mediante il sito della società:  “Chiedo scusa, sinceramente, senza alcuna riserva, a tutti coloro che ho deluso. Chiedo scusa a tutti quelli che si sono offesi, per le mie parole e per le mie azioni. Ora voglio solo pensare al City, pensare solo a tornare a giocare e scendere in campo”.

A questo punto non bisogna far altro che vedere quale sarà la scelta dell’ex interista Roberto Mancini. L’attacco dei citizen sembra funzionare alla perfezione anche senza l’Apache disertore: ben 64 i gol realizzati dal Manchester City in questo campionato. Con Dzeko, El Kun Aguero e Super Mario Balotelli, l’attacco è ben coperto, anche se con gli impegni di Europa League il supporto di una punta del calibro di Tevez può tornare utile per provare all’ein plein.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here