Volunia: Marchiori promette novità in arrivo

Volunia è il nome di un nuovo motore di ricerca tutto italiano che avrebbe dovuto costituire una rivoluzione nel campo informatico. Effettivamente, le idee di Massimo Marchiori (tra l’altro già inventore dell’algoritmo Page Rank) sono molto buone ma purtroppo pare proprio che le risorse dell’Università di Padova non siano quelle della società di Mountain View.

Infatti, il progetto non decolla e ci sono una serie di motivi che determinano il (speriamo) momentaneo insuccesso di Volunia: 1) si accede dietro invito: esso deve arrivare direttamente da Volunia che però sorteggia gli indirizzi e-mail e quindi potrebbero volerci giorni per poter entrare; 2) come motore di ricerca è assolutamente incompleto, visto che come ha dichiarato lo stesso Marchiori, solo l’1% delle pagine web è stato indicizzato.

Se la funzionalità è ancora di rivedere, alcuni blogger hanno criticato anche la grafica di questo motore di ricerca. Ovviamente, per un progetto in fase iniziale, quello dell’interfaccia utente è il problema minore ma è chiaro che ci sono troppi nei per un progetto che fino alla presentazione ufficiale è stato considerato come l’erede di Google.

Marchiori ha smentito questa possibilità visto che già nella presentazione ha messo in risalto l’impossibilità di competere con Google. Comunque, ora sembrano esserci in programma alcune novità che riguarderanno sia la grafica che il motore di ricerca. Ci sarà, infatti, un restyling che renderà la grafica molto più minimalista.

Invece, per quanto riguarda l’indicizzazione si passerà in poco tempo dall’1% dei siti web al 5%. Si potrà comunque richiedere l’indicizzazione del proprio sito web tramite l’inserimento di un codice ne proprio sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *