Fiducia consumatori febbraio 2012 in aumento

A valere sul corrente mese di febbraio del 2012, in Italia l’indice che misura la fiducia dei consumatori è aumentato attestandosi a 94,2 rispetto al valore di 91,8 della precedente rilevazione. A comunicarlo è stato l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) nel precisare come il rialzo sia frutto di un miglioramento del clima di fiducia su tutto il territorio nazionale ed in maniera più marcata nel Nord-est del nostro Paese. Bene anche l’indicatore relativo alla componente economica generale ed alle attese per il breve termine, mentre flette l’indicatore Istat legato alla situazione corrente ed alla convenienza, tra i consumatori, all’acquisto di beni durevoli.

Positivo è anche l’indicatore sulle aspettative di disoccupazione visto che è sceso a 82 rispetto alla precedente rilevazione di 96, mentre riguardo ai prezzi le famiglie hanno avvertito di recente un aumento a fronte di un calo delle aspettative di inasprimento delle tensioni inflattive da qui ai prossimi dodici mesi.

Nella giornata di ieri l’Istat aveva invece comunicato il dato definitivo di gennaio del 2012 relativo all’indice dei prezzi al consumo. Anche in questo caso c’è stato un lieve miglioramento visto che su base annua l’inflazione si è attestata al 3,2% rispetto al 3,3% su base annua dello scorso mese di dicembre. Sebbene in rallentamento, la dinamica dei prezzi rimane comunque sempre al di sopra della soglia del 3% e ben più alta, sopra il 4% a gennaio 2012, per il paniere dei beni con più elevata frequenza d’acquisto da parte delle famiglie. A pesare sui rincari, tanto per cambiare, sono sia i carburanti, sia i generi alimentari spesso per fattori meramente speculativi, ed altrettanto spesso a causa di una filiera della distribuzione poco efficiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here