Udinese agli ottavi: 3 gol al Paok

Avanti, verso gli ottavi. Il cammino dell’Udinese in Europa League può continuare grazie alla bella vittoria nella gara di ritorno sul campo del Paok Salonicco, avversario certo non irresistibile, ma capace di fermare i friulani sullo 0-0 casalingo nella partita d’andata.

I greci, nel caldissimo Stadio Toumbas, provano immediatamente a spaventare la squadra di Guidolin, ma dopo un primo tentativo di Athanasiadis ben parato da Handanovic, è proprio la squadra italiana a passare in vantaggio.

A segnare è il brasiliano Danilo con un colpo di testa da calcio d’angolo che mette la partita in discesa per l’Udinese. Che si comporta da grande squadra, sebbene il Paok sia capace di rendersi pericoloso solo con i tanti corner sui quali svetta spesso e volentieri l’italiano Cirillo, trovando in un’occasione la respinta del palo. I friulani amministrano e chiudono praticamente il discorso qualificazione al quarto d’ora con la botta fortissima di Floro Flores su calcio di punizione, che piega le mani al portiere Kresic: 0-2 in pochi minuti nonostante l’assenza del bomber Di Natale.
Partita in ghiaccio anche a causa della scarsa qualità dei greci, che non impensieriscono mai Handanovic & Co. se non con qualche conclusione dalla distanza. In avvio di ripresa, la squadra di Guidolin trova anche il terzo gol con il rigore trasformato da Domizzi e concesso per fallo su Floro Flores, spegnendo di fatto le ultime speranze del Paok Salonicco.

Vittoria agevole oltre le più rosee aspettative, ottenuta grazie ad una prestazione convincente, soprattutto in termini di personalità. Durante la gara d’andata (in cui è mancato solo il gol) l’Udinese si è resa conto della propria superiorità tecnica sui rivali greci. I bianconeri, unica squadra italiana rimasta in Europa League, affronteranno agli ottavi gli olandesi dell’AZ Alkmaar.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here