Campari annuncia nuovi investimenti negli Stati Uniti

Al fine di creare negli Stati Uniti nuova capacità di imbottigliamento, il leader dei soft drink Campari, quotato in Borsa a Piazza Affari, ha annunciato un nuovo piano di investimenti avente un controvalore pari a 44 milioni di dollari americani. Le risorse investite creeranno a Lawrenceburg, dove si trova il sito di Wild Turkey, nuovi posti di lavoro per effetto della nuova capacità di imbottigliamento anche per la linea SKYY. A fronte di tale piano di investimenti, in accordo con un comunicato ufficiale emesso da Campari S.p.A., lo Stato del Kentucky fornisce al progetto supporto attraverso la concessione di incentivi economici che possono arrivare fino a 2,35 milioni di dollari americani.

Il CEO della società, Bob Kunze-Concewitz, ha accolto con soddisfazione il fatto che lo Stato del Kentucky, approvando in via preliminare gli incentivi, abbia deciso di collaborare ad un progetto che garantirà nuove capacità produttiva sia per la gamma Wild Turkey, sia per i processi di imbottigliamento di SKYY Vodka.

Campari prevede che il nuovo stabilimento possa essere aperto nell’autunno dell’anno 2013 a fronte di una produzione stimata di prodotto che, inizialmente, potrà arrivare fino a ben 4 milioni di casse da nove litri. Trattasi complessivamente di una capacità tale per l’impianto da sostenere in futuro la domanda dei prodotti del Gruppo Campari nel Nord America. L’intervento del Kentucky nel progetto, attraverso la concessione delle incentivazioni finalizzate alla creazione di posti di lavoro, si spiega anche con il fatto che annualmente nello Stato americano il business legato alla distillazione contribuisce al Pil per ben due miliardi di dollari americani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here