Poste Italiane e Inps insieme per i buoni lavoro

A partire da oggi, lunedì 27 febbraio del 2012, i buoni lavoro, detti anche voucher, si possono acquistare in tutti gli uffici di Poste Italiane, che sono ben 14 mila sparsi su tutto il territorio nazionale. A darne notizia in data odierna è stato l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale nel precisare come i buoni lavoro presso gli uffici di Poste Italiane siano disponibili nei tagli da 10, 20 e 50 euro, ed anche con il carnet composto da complessivi 25 voucher.

I buoni lavoro, lo ricordiamo, permettono di regolarizzare in maniera perfettamente legale i cosiddetti “lavori saltuari“, ovverosia le prestazioni di lavoro occasionale con vantaggi sia per il datore di lavoro, sia per il soggetto temporaneamente occupato. Al lordo, infatti, il valore di ogni voucher ingloba la paga netta per il lavoratore e, escludendo i costi di servizio, anche la copertura Inail ed i contributi previdenziali ai fini Inps.

Da oggi, presso un qualsiasi ufficio di Poste Italiane, il datore di lavoro, munito di tessera sanitaria ai fini dell’identificazione ed acquisizione del codice fiscale, può acquistare i voucher pagando in contanti oppure a mezzo Postamat. A fronte della necessità di fornire la partita Iva all’atto dell’acquisto, è comunque fissato in 5.000 euro lordi il limite massimo di voucher acquistabili giornalmente da parte del datore di lavoro. Ai fini dell’utilizzo dei voucher, il datore di lavoro deve poi comunicarne l’utilizzo indicando, tra l’altro, i dati del prestatore attraverso il sito Internet dell’Inps, www.inps.it, previa autenticazione con codice PIN, oppure chiamando il contact center integrato dell’Inps-Inail che risponde al numero gratuito 803164.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here