Xena, la principessa guerriera, finisce in manette per aver protestato in nome del pianeta

Anche Xena, la principessa guerriera, si batte per i diritti degli animali e per la tutela dell’ambiente.

L’attrice neozelandese Lucy Lawless è stata arrestata ieri insieme ad alcuni ambientalisti di Greenpeace per aver occupato una nave di proprietà della Shell.

L’attrice, eletta nel 2009 ambasciatrice dell’associazione, si trovava sulla torre di trivellazione di una nave della Shell, alta ben 57 metri e momentaneamente ferma nel porto di Taranaki. L’attrice, insieme ad altri cinque attivisti ne impedivano la partenza verso il mar di Chukchi, dove la nave avrebbe effettuato delle prime trivellazioni di controllo.

Alcuni agenti di polizia hanno raggiunto gli attivisti sulla torre e convinto i manifestanti a scendere, dopodiché li hanno arrestati con l’accusa di abbordaggio illegale di una nave.

La protesta ambientalista si sarebbe scatenata a causa del permesso dato dall’Amministrazione Obama all’azienda petrolifera, secondo il quale, a partire dalla prossima estate, la Shell potrà iniziare le sue trivellazioni nei mari di Chukchi e Beaufort nonché habitat per più della metà degli orsi polari esistenti in America.

Una situazione di estrema urgenza che ha mobilitato gli animalisti di tutto il mondo. Circa 133 mila persone hanno mandato e-mail ai dirigenti della Shell per protestare contro l’esplorazione petrolifera nell’Artide. Viene da chiedersi cosa possano fare delle mail contro gli interessi spregiudicati di uno dei più grandi colossi del settore petrolifero mondiale.

Eppure sembrerebbe l’unica strada da poter percorrere per tutti coloro che hanno a cuore le sorti degli orsi polari, delle tante altre specie presenti nella zona in questione e del pianeta intero. Far sentire la propria voce e gridare il proprio disaccordo, proprio come ha fatto Lucy Lawless che sfruttando la propria popolarità ha permesso che i riflettori venissero accesi sulla questione.

Forse il nostro pianeta avrebbe realmente bisogno di un’eroina, di una principessa guerriera che abbia il potere di punire gli “assassini della terra” e di permettere che nessuno più ne comprometta l’esistenza oppure ha solo bisogno di una legge che punisca chi mette a repentaglio la vita dell’umanità e gratifichi chi a costo di essere arrestato, sale su una torre e fa sentire la sua voce in nome della salvaguardia del pianeta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here