Sagra del carciofo: a Uri, in Sardegna, domenica 11 marzo

Il carciofo è uno degli ortaggi invernali maggiormente prodotti e consumati nel nostro Paese. La produzione della pianta ha inizio in autunno, quando spuntano le prime gemme, il raccolto nei mesi invernali e in primavera l’essicazione della pianta. La coltivazione del carciofo richiede un clima mediterraneo per ottenere un prodotto di buona qualità. Proprio l’Italia detiene, ad oggi, il primato per la produzione di questo ortaggio che si concentra principalmente in Sicilia, Puglia e Sardegna.

Dal 1990 ad Uri, paese sito nel nord-ovest della Sardegna, si festeggia questo ortaggio ampiamente coltivato in queste zone. Organizzata dalla Pro-loco del paese, la “Sagra del Carciofo di Uri” si tiene ogni anno la seconda domenica del mese di marzo e rappresenta un punto di incontro per i golosi e i produttori di questo favoloso ortaggio.

Insignito del marchio Dop dall’Unione Europea, il carciofo di Uri è molto pregiato e si presta a svariate ricette che potranno essere gustate durante il corso della sagra. Domenica 11 marzo sarà quindi possibile partecipare alla presentazione e alla degustazione di piatti sfiziosi nei quali il carciofo farà da protagonista, intrattenersi con spettacoli, danze, sport, cultura e folklore locale.

La manifestazione negli anni ha raccolto sempre più consensi ed ora richiama a sé migliaia di persone. Complice del successo è la vicinanza con due grandi centri turistici e popolosi come Sassari ed Alghero dai quali Uri dista pochi chilometri. Oltre al re indiscusso della giornata, saranno presenti altri prodotti d’eccellenza che la Sardegna può vantare come l’olio extravergine d’Oliva e una nutrita selezione di vini locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *