Nicolette Sheridan e l'umiliante schiaffo di Marc Cherry

Nicolette Sheridan, Edie di Desperate Housewives, ha avuto non pochi porblemi sul set dello show ultimamente.

La star infatti era già finita sui magazine per una lite con un suo collega, a causa di un brindisi di prese in giro, che sarebbe diventato offensivo e insostenibile. Ora però l’attrice testimonia, dinanzi ad un giudice in tribunale, che il regista di Desperate Housewives,Marc Cherry,  ha risolto una discussione  sul copione in maniera molto umiliante per Nicolette. Cherry le avrebbe tirato uno schiaffo sulla testa, come per dire “stai buona, e fai il tuo lavoro“.

Sheridan ha trovato il gesto a dir poco offensivo , e ha ritenuto la questione degna di essere trattata davanti ad una giuria, per una causa di ben 20 milioni di dollari.  La star ha accusato Cherry di averla esclusa dallo show(Edie esce di scena nella quinta stagione) solo perchè lei ha proposto di modificare una o due battute per rendere la scena più divertente. Si pensava che Nicolette avesse lasciato il set per sua scelta, invece l’attrice ha rivelato di essere stata bruscamente licenziata dal regista.

Il suo gesto è stato umiliante, irrispettoso e scioccante” insiste la Sheridan, che ha anche asserito che Teri Hatcher, sua co star, ha subito lo stesso abuso dal regista. Marc Cherry si è difeso dicendo che gli autori del copione, per dare movimento allo show, hanno deciso di uccidere il  personaggio di Edie Britt e che i loro problemi personali non c’entrano. Hatcher ha più tardi smentito l’abuso di cui parla Nicolette.

Il verdetto finale deve ancora essere pronunciato, nel frattempo Eva Longoria, Felicity Huffman e Marcia Cross sono sulla lista dei testimoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here