Roma, oltre al danno la beffa, out Juan e Pjanic

Non è certamente un buon momento per la Roma, dove tutto quello che può andare male va male. Dopo la sconfitta contro la Lazio nel derby capitolino che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i tifosi ed alla dirigenza giallorossa, ora arrivano altri guai per il tecnico Luis Enrique.

Dopo aver perso per tutta la stagione il difensore Nicolas Burdisso, il tecnico spagnolo dovrà rinunciare infatti anche a Juan. Il brasiliano ieri ha dovuto lasciare il campo per infortunio ed oggi è stato sottoposto ad accertamenti.

Il responso della risonanza magnetica non è stato dei migliori, infatti il giocatore ha rimediato una lesione di secondo grado al legamento collaterale mediale, ciò significa che sarà costretto a stare lontano dai campi di gioco per almeno 45-50 giorni.

Se tutto andrà bene, tornerà a fine aprile quando i giochi saranno più o meno già fatti.

Al momento le soluzioni per Luis Enrique non sono molte, ovvero dovrà decidere se affidarsi agli unici centrali di ruolo che gli sono rimasti, Heinze, Kjaer e Cassetti, con quest’ultimo più volte impiegato nel mezzo dallo spagnolo, oppure se arretrare De Rossi al centro della difesa, altra mossa già sperimentata e con un certo successo ma che priva però il centrocampo giallorosso di un pezzo da novanta.

Come se non bastasse, si è fatto male anche Pjanic che quasi sicuramente salterà la difficile trasferta di Palermo, dove mancheranno anche Stekelenburg e Osvaldo appiedati dal giudice sportivo. Rientrerà invece Gago che ha scontato il suo turno di squalifica e rileverà il centrocampista bosniaco mentre in attacco dovrebbe essere confermato il tridente Lamela Borini Totti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here