Borsa Italiana sanziona il trading superveloce dal 2 aprile

Dal 2 aprile ci saranno delle novità importanti che riguardano il trading superveloce su MTA e MIV e AIM-MAC. Borsa Italiana ha annunciato, tramite un comunicato stampa, che saranno applicate delle sanzioni ai danni di chi effettua operazioni brevissime e con grosse quantità di denaro nei mercati suddetti.

Tale penale è stata fortemente voluta dalla Consob e mira a far diminuire le grandi oscillazioni di prezzo causate dagli speculatori che guadagnano appunto dall’immissione sul mercato di grosse quantità di denaro, in grado di far muovere il prezzo in un tempo brevissimo, causando spesso anche black out dei listini.

Le penali partono da 1 centesimo per ogni ordine in più, al superamento del rapporto 100 a 1 su MTA e 40 a 1 su MIV e AIM-MAC, tra ordini inviati e contratti conclusi. Oltre il rapporto 500 a 1 la penale è di 2 centesimi, mentre oltre i 1000 è di 2,5 centesimi. Giornalmente il limite è di 1000 euro. Restano comunque fuori dalla normativa gli altri mercati ed anche l’operatività degli specialisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here