BTP Italia telematico indicizzato all’inflazione

E’ stato pensato per gli investitori privati e per il pubblico dei risparmiatori. Ha una durata pari a quattro anni, paga cedole con cadenza semestrale, ed è a tasso variabile attraverso l’indicizzazione all’inflazione italiana. Sono queste le principali caratteristiche di BTP Italia, il nuovo titolo di Stato italiano, ideato dal Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che è in grado di offrire annualmente un rendimento minimo garantito legato proprio all’andamento del cosiddetto “FOI”, l’indice dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) che misura i prezzi al consumo per le famiglie di operai e di impiegati.

BTP Italia è un nuovo titolo di Stato telematico in quanto la sua sottoscrizione avviene direttamente online via home banking. Questo anche in forza ad un accordo che il Mef ha sottoscritto con la società Borsa Italiana – London Stock Exchange Group che permetterà la quotazione e negoziazione del nuovo BTP Italia sul MOT, il Mercato Obbligazionario Telematico.

La prima emissione del nuovo BTP Italia indicizzato all’inflazione italiana, in accordo con un comunicato ufficiale del Mef, è programmata dal 19 al 22 marzo del 2012 per un taglio minimo sottoscrivibile che è quello classico, ovverosia 1.000 euro nominali e poi a salire per multipli di mille euro senza alcuna limitazione. Il nuovo BTP Italia indicizzato all’inflazione italiana, per chi deterrà il titolo fino a scadenza, offre anche un “premio fedeltà” che corrisponde al 4 per mille lordo. Sul sito del Ministero, www.tesoro.it, è stata già messa a disposizione sia la scheda informativa del nuovo BTP Italia indicizzato all’inflazione italiana, sia l’area delle “FAQ”, ovverosia quella delle risposte alle domande più frequenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here