Laura Pausini: l' Inedito World Tour si ferma

Un decisione giusta ma soprattutto sentita quella di Laura Pausini e il suo staff, che per rispetto dell’operaio trentunenne Matteo Armellini fermeranno per due settimane l’Inedito World Tour che vedrà Laura Pausini impegnata a promuovere il suo nuovo album “Inedito”.

Ad annunciare lo stop di due settimane è stata la F&P Group, il gruppo responsabile dell’organizzazione nelle trasferte della cantante. Profondamente colpiti i tecnici, musicisti, staff, tutti gli amici che insieme alla Pausini non hanno trovato la forza di proseguire dinanzi ad un accaduto così grave. Quello che doveva essere un momento di gioia e spettacolo, si è trasformato così in un incubo, portando via l’operaio che stava montando il palco per la serata: Matteo è stato travolto da una colonna, un crollo che ha avuto conseguenze anche su altri due operai ferendoli.

E’ il secondo caso dopo quello accaduto a Trieste durante la costruzione del palco per il Tour di Jovanotti, che ha stroncato la vita del giovanissimo operaio triestino Francesco Pinna. Il cantautore ha dedicato esclusivamente a lui la data triestina tenutasi il 3 Marzo dinanzi ad un pubblico commosso, che ha osservato un intenso minuto di silenzio. Proprio ultimamente Jovanotti si è unito al dolore della Pausini su Twitter, invitando le organizzazione a migliorare le condizioni di sicurezza per questi giovani operai, presenze indispensabili per rendere grandi questi show.

Laura Pausini invece ha deciso di rivedere totalmente il suo calendario del Tour, e ogni data sarà dedicata a Matteo Armellini: dopo lo stop si riprenderà da Firenze il 18 Marzo. I biglietti acquistati saranno validi per qualsiasi nuova data annunciata del Tour, mentre per il recupero della data di Reggio Calabria l’organizzazione è ancora in fase di valutazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here