Lazio, con Biava e Scaloni squalificati è emergenza difesa

La vittoria bella e importantissima nel derby ha portato in casa Lazio tanto entusiasmo e tanto morale che sarà certamente utile per affrontare questo finale di stagione e perseguire l’obiettivo terzo posto.

Al momento i biancocelesti sono terzi in solitaria con 48 punti ed hanno staccato l’Udinese, bloccata sul pari dall’Atalanta e ferma a quota 46. Dietro insegue il Napoli con 43 punti mentre per Inter e Roma sembra essere ormai troppo tardi visto il rendimento non proprio esaltante. La corsa al posto che vale i preliminari di Champion’s League è comunque ancora lunga e insidiosa perciò non bisognerà commettere passi falsi.

Proprio per questo il tecnico Reja non può esultare ed anzi è abbastanza preoccupato dal momento che per il prossimo match contro il Bologna dovrà fare a meno anche di Biava e Scaloni che saranno squalificati dal giudice sportivo.

A questo punto, visti anche i tanti infortunati, per la difesa si crea un vero rebus. Si sta tentando di recuperare Konko, che anche ieri è rimasto a lavorare in palestra, e Radu. Stankevicius e Zauri ne avranno ancora per un pò.

Al centro della difesa  giocherà Dias con Diakitè che andrà a sostituire Biava.

Sulla corsia di sinistra dovrebbe essere confermato Garrido oppure l’alternativa potrebbe essere quella di arretrare Gonzalez.

Mister Reja pare intenzionato a proporre il modulo 4-2-3-1, ma non è detto che tutte queste defezioni non gli facciano cambiare idea e optare per un 4-3-1-2 dal momento che almeno le punte sono a disposizione ed anche Rocchi dovrebbe recuperare e andare in panchina. Klose potrebbe quindi essere affiancato da Kozak mentre a centrocampo saranno confermati il profeta Hernanes, Ledesma e Mauri che stanno facendo molto bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here