Napoli-Cagliari, le probabili formazioni

Questa sera, alle 20:45, allo Stadio San Paolo di Napoli andrà in scena l’anticipo valevole per la ventisettesima giornata di Serie A, tra Napoli e Cagliari. All’andata la partita era finita con uno scialbo 0 a 0. Un risultato non nuovo per i campani, che sono la squadra che più di tutte ha fatto uscire lo 0 a 0 dai propri incontri. Ad ogni modo l’attacco sembra aver ripreso a carburare in questo ultimo mese, visto che il casellino dei gol del Napoli non segna “zero” addirittura dal 5 febbraio scorso, quando la compagini di mister Mazzarri fermò la capolista Milan fuori casa, sullo 0 a 0. Le due squadre vengono da risultati opposti: mentre il Napoli di Walter Mazzarri si è imposto, non senza polemiche e errori arbitrali, per due a uno sul Parma di Giovinco, il Cagliari ha subito un secco e pesante 3 a 0 ad opera del Siena.

QUI NAPOLI

Walter Mazzarri, in vista della partita di ritorno allo Stanford Bridge contro il Chelsea, dove i campani dovranno difendere il 3 a 1 dell’andata, dovrebbe far scendere in campo qualche riserva. Sono quattro le vittorie consecutive messe a segno dagli uomini azzurri: un bel record cui Mazzarri non vuole porre fine, per presentarsi con un bel curricula di fronte ai rivali europei. Per il Napoli è squalificato Dzemaili, mentre saranno assenti per infortunio Grava e Biava. Tra i pali agirà il portierone De Sanctis, con a protezione la classica difesa a 3, che a causa delle defezioni, sarà una difesa con gli uomini contati: Aronica, Campagnaro Cannavaro. A tutta fascia agiranno Maggio a destra, mentre Zuniga si muoverà lungo l’out di sinistra. Al centro troviamo Gargano in sostituzione di Dzemaili e Inler. I tre davanti, invece saranno Hamsik, Lavezzi e Pandev, con Cavani a riposo in vista della sfida contro il Chelsea.

QUI CAGLIARI

Il Cagliari proverà a fermare l’imbattibilità casalinga del Napoli che dura da ben 345′, ovvero dalla partita con il Bologna, quando Acquafresca infilò la difesa azzurra al 15esimo minuto. Sarà dura superare De Sanctis e soci, soprattutto vista la defezione di Pin Ball Pinilla, che sarà sostituito da Nenè. Il Cagliari, inoltre, non vince a Napoli dalla stagione 2007-2008. Ballardini, quindi, contro tutte le statistiche negative, schiererà Pisano, Canini, Astori e Agostini davanti ad Agazzi. A centrocampo agirà Conti in cabina di regia, affiancato da Dessena e Nainggolan. Cossu si muoverà, invece, dietro le due punte Nenè e Thiago Ribeiro.

DI SEGUITO LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI E CAGLIARI

NAPOLI (3-4-3): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Zuniga; Hamsik, Lavezzi, Pandev. A disposizione: Rosati, Fideleff, Fernandez, Dossena, Cavani, Vargas, Lucarelli. Allenatore: Walter Mazzarri.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Nené, Thiago Ribeiro. A disposizione: Avramov, Perico, Gozzi, Ekdal, Ceppellini, Ibarbo, Larrivey. Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Banti di Cesena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here