La Warner Bros valuta il progetto “La Torre Nera” tratto dai romanzi di Stephen King

Forse c’è ancora speranza. Lo scorso luglio la Universal Pictures ha deciso di rinunciare all’adattamento de “La Torre Nera“, il maxi progetto basato sulla serie letteraria fantasy scritta da Stephen King, che sarebbe sfociato nella realizzazione di una trilogia cinematografica e di due miniserie televisive. Da allora il progetto è in cerca di finanziatori e sembra che negli ultimi giorni abbia suscitato l’interesse della Warner Bros.

L’accordo originale inizialmente prevedeva la collaborazione degli Universal Studios per quanto riguarda il settore cinematografico, e quello della NBC/Universal Television per la componente televisiva. In ottobre si è poi parlato di un interesse, per quanto riguarda il piccolo schermo, del canale televisivo via cavo HBO, network che da tempo ha buoni rapporti con la Warner Bros.

Per lungo tempo legato al personaggio protagonista de “La Torre Nera” è stato Javier Bardem, che avrebbe dovuto così impersonare Roland Deschain, un pistolero vagabondo che scopre di essere l’ultima speranza per il genere umano e che per salvare il mondo deve trovare la misteriosa Torre Nera.  Ad ogni modo sembra che attualmente la sua partecipazione sia sempre meno fattibile, anche a causa dei suoi numerosi impegni. Una situazione che farà felici molti fan della serie, visto che il personaggio di Roland è stato evidentemente basato sul periodo western di Clint Eastwood, e che Bardem non risulta essere proprio della stessa fisionomia.

Ron Howard è invece sempre pronto a dirigere il primo film, scritto da Akiva Goldsman e prodotto da Brian Grazer.

Se l’accordo verrà concluso è probabile che la produzione del film inizi nei primi mesi del prossimo anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here