Pieno benzina 2012 sale a 93 euro

Con gli ultimissimi aumenti dei prezzi della benzina alla pompa, e considerando un serbatoio avente una capienza da 50 litri, ci vogliono ad oggi ben 93 euro in media per poter fare il pieno di carburante. A fornire il dato, peraltro aggiornato, è stata la Coldiretti nel rilanciare con preoccupazione l’allarme sui maggiori costi che sono chiamati a sostenere sia gli imprenditori del sistema agro-alimentare, sia i consumatori. Questo perché l’aumento dei prezzi della benzina genera un vero e proprio effetto valanga sui beni di prima necessità a partire proprio dai generi alimentari.

Al riguardo il nostro Paese è tra l’altro penalizzato rispetto al resto d’Europa visto che in Italia quasi il 90% delle merci viaggia su gomma con il conseguente aumento dei costi tanto per il trasporto, per fare il pieno di benzina e diesel, quanto per la logistica. Sui persistenti rincari dei carburanti è intanto nuovamente intervenuta anche la Federconsumatori che ha aggiornato puntualmente la stangata diretta a carico degli automobilisti.

Nel dettaglio, per un pieno di benzina si spendono solo dall’inizio dell’anno, a causa dei rincari, ben 18 euro in più in media al mese. Con la conseguenza che è sempre più alto il rischio che in tempi brevi la benzina alla pompa arrivi a costare 2 euro ed oltre al litro. Secondo l’Associazione dei Consumatori per scongiurare questo scenario, palesemente depressivo per i consumi che già in Italia languono, occorre intervenire sulla tassazione agendo sulle accise ed anche evitando di aumentare l’Iva da ottobre del 2012 così come ad oggi previsto da parte del Governo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here