Marcolin cresce nei mercati emergenti

Nel 2011 Marcolin, società quotata in Borsa a Piazza Affari, ha riportato ancora una volta degli ottimi risultati con gli indicatori tutti in progresso. Nel dettaglio, grazie anche all’andamento eccellente delle vendite nei Paesi Emergenti, Marcolin nel 2011 è cresciuta del 9% anno su anno in termini di fatturato a fronte di un Ebitda in aumento a due cifre (+14%), e di un utile netto che allo stesso modo è cresciuto in maniera robusta, con un +13%, a fronte di una posizione finanziaria netta che nel passaggio dall’esercizio 2010 all’esercizio 2011 si è attestata in ulteriore miglioramento.

In ragione dei risultati ottenuti, ed a fronte di un payout pari al 30% circa dell’utile netto 2011 ottenuto a livello di Gruppo, il Consiglio di Amministrazione di Marcolin S.p.A. proporrà alla prossima Assemblea degli Azionisti il pagamento di un dividendo unitario pari a 0,10 euro unitari per azione, lo stesso di quello che l’anno scorso è stato pagato agli azionisti a valere sull’esercizio 2010.

Una volta approvata la cedola questa sarà messa in pagamento il 4 maggio con stacco in data lunedì 30 aprile del 2012. Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, in accordo con quanto dichiarato dall’AD Giovanni Zoppas, l’anno in corso per la società sarà molto sfidante ma sull’esercizio si confida nel fatto di poter ottenere degli ottimi risultati dopo quelli eccellenti raggiunti nell’esercizio 2011 caratterizzato anche dal rinnovo di importanti accordi e dal rafforzamento del portafoglio dei marchi. Nel corso della prossima Assemblea degli Azionisti all’ordine del giorno c’è tra l’altro l’approvazione della richiesta del CdA di adottare un nuovo piano di acquisto di azioni proprie a fronte della revoca di quello che è il piano di buyback in essere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here