UniCredit per l’Italia a sostegno dell’economia reale

Dopo aver concluso con successo nelle scorse settimane un aumento di capitale da ben 7,5 miliardi di euro, nei giorni scorsi la società quotata in Borsa a Piazza Affari UniCredit S.p.A. ha alzato il velo su un programma da ben 40 miliardi di euro, fino al 2015, per favorire in Italia la crescita e lo sviluppo attraverso il sostegno al sistema imprenditoriale. L’iniziativa, denominata UniCredit per l’Italia, si sviluppa in particolare attraverso UniCredit per i Territori, per il sostegno alle PMI, e UniCredit International per il sostegno all’internazionalizzazione ed in particolare per andare ad esportare il nostro made in Italy sui mercati esteri che sono sempre più concorrenziali e sfidanti.

Il progetto viene portato avanti da UniCredit in collaborazione ed in condivisione con Rete Imprese Italia e con la Confindustria anche con finalità di rafforzamento patrimoniale per una quota, sui 40 miliardi complessivi, pari a 7 miliardi di euro. 12 miliardi di euro sono destinati alla crescita dimensionale, mentre i restanti 21 miliardi di euro sono programmati da qui al 2015 per il sostegno alle PMI in materia di ottimizzazione e di finanziamento del capitale circolante.

Questo, in particolare, avverrà anche attraverso interventi finalizzati allo smobilizzo di quelli che sono i crediti che le PMI vantano dalle Amministrazioni Pubbliche. UniCredit per l’Italia è un progetto del Gruppo bancario europeo che sarà realizzato in base a sette piani di sviluppo territoriale, ed in forza ad oltre duecento progetti concreti che sono tagliati su misura in ragione di quelle che sono a livello delle singole economie locali le esigenze delle piccole e medie imprese sul territorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here