Decisioni giudice sportivo: 3 giornate a Cerci e Bertolo, 2 a Floro Flores

Sono arrivate poche ore fa attraverso il comunicato ufficiale le sanzioni inflitte dal Giudice Sportivo Giampaolo Tosel  in seguito all’ultimo turno di Serie A che ha avuto tanti giocatori ammoniti che erano in diffida e diversi espulsi.

A pagare in maniera pesante sono Alessio Cerci della Fiorentina e Bertolo del Palermo, colpevoli di aver prodotto gesti violenti. Pesante anche la squalifica per Floro Flores che dovrà saltare due giornate per aver inveito troppo vivacemente contro l’arbitro Rocchi dopo il pareggio tra Udinese e Napoli.

Nel dettaglio delle spiegazioni del Giudice Sportivo in merito alle sanzioni si legge, per quanto riguarda il centrocampista Bertolo (Palermo), la motivazione di aver  “colpito un avversario con una testata al volto” mentre per quel che concerne Cerci (Fiorentina) è aver  “colpito un calciatore avversario con un calcio da tergo“.

Le due giornate a Floro Flores (Udinese) si spiegano invece con “comportamento scorretto nei confronti di un avversario (terza sanzione) e per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, rivolto ad un assistente espressioni ingiuriose“.

Per il resto, dovranno scontare una giornata di squalifica i seguenti giocatori:

Colucci e M. Rossi (Cesena), Fabbrini e Domizzi (Udinese), Oddo (Lecce), Antonini (Milan), Canini (Cagliari), Luciano e Rigoni (Chievo), Dias (Lazio), Jankovic (Genoa), Lichtsteiner (Juventus), Munoz (Palermo), Terzi (Siena) e Zaccardo (Parma).

Anche per gli allenatori sono arrivate delle sanzioni. Il tecnico della LazioEdy Reja, salterà la prossima gara della sua squadra “per avere, al 48° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale uscendo dall’area tecnica nonostante precedenti richiami; per avere inoltre, all’atto dell’allontanamento, rivolto espressioni irrispettose agli ufficiali di gara, soffermandosi all’interno del recinto di giuoco fino al termine della gara“.

Solo ammonizione con diffida ed ammenda di 3mila euro invece per Francesco Guidolin per avere, al 37° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale rivolgendo un’espressione irrispettosa al Quarto Ufficiale“.

Sono arrivate anche alcune multe, in particolare sono stati inflitti 5.000 euro di sanzione alla Roma, 3.000 euro al Catania e all’Udinese e 2.000 euro al Cagliari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here