Neil Young: a giugno il nuovo album con i Crazy Horse

Come al solito Neil Young si diverte a spiazzare le aspettative dei suoi fan: dopo aver suscitato grandi entusiasmi annunciando di aver registrato un nuovo disco con la sua leggendaria backing band Crazy Horse, l’artista canadese ha annunciato ieri l’uscita dell’album, che si intitolerà Americana e sarà composto interamente da cover di brani della tradizione folk americana.

Chi si aspettava un ritorno in grande stile di Young con la band che l’ha accompagnato nei momenti migliori della sua carriera, si troverà così fra le mani l’ennesimo esercizio di stile del solitario di Toronto, nello stile dei suoi ultimi dischi Fork in the Road e Le Noise.

L’album, che uscirà il 5 giugno, è stato inciso a gennaio negli studi Audio Casa Blanca, e includerà classici folk come “Oh Susannah”, “Clementine”, “Gallows Pole” e “This Land is Your Land”, registrati avvalendosi anche di un coro di bambini. Si tratterà del primo disco realizzato da Young insieme ai Crazy Horse dal 2003 e del primo in 16 anni ad essere registrato insieme alla lineup completa del gruppo (composta da Billy Talbot, Ralph Molina e Frank Sampedro).

Parlando del disco, che è stato da lui prodotto insieme a John Hanlon, Young ha dichiarato di aver scelto queste canzoni perché “rappresentano un’America che probabilmente non esiste più.” “Tuttavia” – continua il cantautore – “le emozioni e gli scenari dietro a queste canzoni continuano a parlarci di quello che sta succedendo oggi in questo Paese, in maniera forse anche più forte rispetto a 200 anni fa. Le parole riflettono le stesse preoccupazioni e sono ancora sorprendentemente attuali per una società che sta attraversando un periodo di rivolgimenti economici e culturali, specialmente in un anno di elezioni.”

Ecco la tracklist di Americana:

1. Oh Susannah
2. Clementine
3. Tom Dooley
4. Gallows Pole
5. Get A Job
6. Travel On
7. High Flyin’ Bird
8. She’ll Be Comin ‘Round The Mountain
9. This Land Is Your Land
10. Wayfarin’ Stranger
11. God Save The Queen

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here