Asta Bot e Ctz 27-28 marzo 2012

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto per martedì prossimo, 27 marzo del 2012, con data di regolamento il 30 dello stesso mese, un’asta di Ctz, Certificati di credito del Tesoro, per un controvalore pari a minimo 2 miliardi di euro e massimo 3 miliardi di euro. Trattasi, nello specifico, in quinta tranche, dei Ctz con decorrenza 31 gennaio 2012, scadenza il 31 gennaio del 2014, e codice ISIN IT0004793045.

Per il giorno dopo, mercoledì 28 marzo del 2012, con data di regolamento il 30 marzo del 2012, il Tesoro ha disposto un’asta di Bot. Trattasi dei Buoni Ordinari del Tesoro semestrali, scadenza 28.09.2012, per un controvalore pari a 8,5 miliardi di euro. L’asta è stata disposta dal Tesoro in concomitanza con la scadenza, il 30 marzo del 2012, di Bot per un controvalore pari a 8,8 miliardi di euro.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con una nota ufficiale ha poi come al solito fornito un aggiornamento dei Bot in circolazione che, alla data del 15 marzo del 2012, risultavano essere così distribuiti: 53.730,5 milioni di euro di Bot a sei mesi, 13.500 milioni di euro di Bot flessibili, 3.500 milioni di euro di Bot trimestrali e 91.027,566 milioni di euro di Bot annuali per un controvalore complessivo pari a 161.758,066 milioni di euro. Ricordiamo intanto che, sempre in materia di titoli di Stato, s’è chiusa con un grande successo la prima emissione nel nuovo BTP Italia indicizzato all’inflazione italiana. Sono stati collocati per la prima emissione del nuovo BTP Italia titoli per complessivi 7,29 miliardi di euro a fronte di un tasso cedolare reale annuo che, con pagamento attraverso due cedole semestrali, è pari al 2,45%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *