GP Malesia: Hamilton in pole position, Ferrari in grave difficoltà

Se qualcuno aspettava il 2012 come la stagione della riscossa da parte della Ferrari dovrà ricredersi: questo è l’anno della McLaren che con Lewis Hamilton ha ottenuto la seconda pole stagionale consecutiva. Un risultato che non dovrebbe sorprendere più di tanto visto che già dalle prove libere disputate ieri si era capito che la scuderia di Woking era più veloce delle dirette concorrenti.

La Red Bull non se la passa meglio visto che per i due piloti il massimo ottenuto è stato la quarta posizione di Webber e la sesta del campione del mondo in carica Sebastian Vettel. Notevole il terzo posto ottenuto da Michael Schumacher che conferma i notevoli miglioramenti della Mercedes sul giro secco.

La Ferrari è in difficoltà: Alonso partirà in nona posizione mentre il suo compagno di squadra partirà in dodicesima posizione. È incredibile come una scuderia che doveva lottare per il titolo (Montezemolo e Domenicali sono sempre troppo ottimisti all’inizio della stagione) ora si è ridotta a fare fatica per accedere alla Q3. Infatti, nella giornata di ieri la Ferrari ha dichiarato che l’obiettivo da raggiungere è l’ultima sessione di qualifiche.

L’obiettivo è stato centrato da Fernando Alonso che ha lottato per la Q3 con il suo compagno di squadra e l’ha spuntata. Il pilota spagnolo ha avuto problemi al Kers nella Q3 ma lui stesso ammette che i veri problemi non sono scaturiti da questa mancanza di affidabilità, in quanto è stato difficile superare la Q2.

Vedremo se domani i due piloti della Ferrari riusciranno a fare una bella partenza e se riusciranno a guadagnare subito delle posizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here