Alonso magico, Massa a rischio secondo Whitmarsh

A distanza di qualche ora dalla fine del Gran Premio della Malesia (e messo da parte l’entusiasmo iniziale) è arrivato il momento di fare il punto della situazione: Fernando Alonso ha vinto una gara non facile in modo assolutamente spettacolare ma di certo questo non vuol dire che la Rossa di Maranello abbia risolto i suoi problemi.

Se Hamilton non avesse avuto quella indecisione ai pit stop, se Button non avesse danneggiato il muso e se a cinque giri dalla fine Perez non avesse fatto un’escursione fuori pista, Alonso avrebbe avuto notevoli difficoltà a vincere il Gran Premioe lui stesso ammette che sia qui che in Australia la monoposto non è stata competitiva.

Fatto sta che Fernando Alonso ora si ritrova a guidare la classifica dei piloti e c’è un positivo terzo posto nella classifica costruttori grazie esclusivamente ai suoi risultati, perché mandare in pista Felipe Massa o farne a meno è ormai la stessa cosa.

Il pilota brasiliano ha affermato di sperare di avere una monoposto competitiva il più presto possibile. I tifosi ferraristi, invece, sperano che Massa venga appiedato il prima possibile per dare spazio ad un pilota vincente. Un nome a caso? Sergio Perez che oggi ha fatto sudare freddo un veterano della F1 e due volte campione del mondo, è un pilota del Ferrari Driver Academy.

Ovviamente, a mettere pressione su Felipe Massa arriva anche Martin Whitmarsh, team principal della McLaren, il quale ritiene che il pilota brasiliano possa essere lasciato a piedi già a partire dalla Cina. D’altronde se la Ferrari vuole vincere il titolo costruttori necessita dei punti di entrambi i piloti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here