Anziano e costretto a vivere in una casa di riposo? Sul tuo immobile paghi l’Imu per la seconda casa!

Tra le varie sfaccettature della nuova Imu, di per sè  molto costosa soprattutto per i cittadini che abitano nelle grosse città (seppur quest’ultimi siano spesso già asfissiati da rate importanti di mutui trentennali), ne viene fuori un’altra davvero iniqua.

Gli anziani costretti a vivere definitivamente all’interno di case di riposo (anche quelle pubbliche per indigenti), saranno costretti a pagare sulle abitazioni che hanno dovuto lasciare e nelle quali non potranno più tornare, l’Imu come seconda casa e non come prima, perchè ora residenti appunto in Istituti di Accoglienza (di per sè già molto costosi) per persone anziane. Questo in base all’articolo 13 del “Salva Italia” del Governo Monti.

No, non è uno scherzo, per questo raccogliamo la denuncia del presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro:

Il limite della decenza è stato abbondantemente superato da tutto il Governo, e noi, oltre ad interrogare Camera e Senato, siamo ormai pronti ad inaugurare una stagione di mobilitazione nazionale ad oltranza».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here