Nuovi franchise per adolescenti cercasi: La Black Forest punta “Quaranteen”

Neanche il tempo di uscire al cinema e distruggere completamente il box-office americano, che è subito scattata la caccia al perfetto rivale di “Hunger Games“. Con il primo adattamento dei romanzi di Suzanne Collins impegnato a macinare soldi alle casse dei cinema statunitensi, gli studios concorrenti sono alla ricerca di un possibile franchise dalle stesse potenzialià.

Uno dei possibili candidati è “Quaranteen“, una trilogia letteraria scritta da Lex Hrabe e Thomas Voorhies firmata dai due con lo pseudonimo di Lex Thomas. La serie racconta di un gruppo di ragazzi del liceo che si ritrovano imprigionati all’interno di quelle mura dopo una quarantena militare scattata in seguito ad un esplosione che ha distrutto parte della scuola e infettato tutti loro con un virus che risulta essere mortale per gli adulti.

I migliaia di studenti rimasti iniziano così a formare delle gang in base alla loro popolarità ed al loro contesto sociale, preparandosi così alla battaglia per la sopravvivenza. Dopotutto la tagline del romanzo è “Graduate or Die Trying” (Diplomati o muori provandoci). I veri protagonisti della storia sono David e Will,due fratelli il cui rapporto sarà messo a dura prova da questa assurda situazione e dalla presenza di una ragazza che sembrerà complicare ancor di più le cose.

La Black Forest Film Group ha acquistato i diritti per l’adattamento del primo romanzo della trilogia, intitolato “Quaranteen: The Loners“. Alla produzione dell’adattamento troviamo Mark Morgan, lo stesso del team di lavorazione della “Twilight Saga“, accompagnato da Kami Garcia, E. Thompson e Brett Hudson.

Gli stessi autori Hrabe e Voorhies lavoreranno alla stesura della sceneggiatura.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here