Tornano i Soul Asylum: a luglio il nuovo album Delayed Reaction

Vi ricordate “Runaway Train”? La hit del 1992 dei Soul Asylum è ancora oggi uno dei brani più popolari identificati con il sound roots rock americano dei primi anni ’90, un pugno di band (Counting Crows, Grant Lee Buffalo, Crash Test Dummies…) che declinarono in chiave più tradizionale il suono grunge proveniente da Seattle, ottenendo un buon successo di vendite e di pubblico.

Ora la band guidata da Dave Pirner e Dan Murphy è pronta a tornare con il nono album della loro lunga carriera, che ha recentemente raggiunto i trent’anni di attività: Delayed Reaction uscirà il 17 luglio per l’etichetta indipendente 429 Records e sarà il primo disco registrato senza il bassista Karl Mueller, portato via dal cancro nel 2005.

L’album, che uscirà a sei anni dal precedente The Silver Lining, è stato registrato con l’aiuto del bassista dei Replacements Tommy Stinson e del batterista Michael Bland, già membro della band di Prince. La produzione è stata curata da Pirner e compagni, che hanno registrato il nuovo lavoro tra Los Angeles, New Orleans e la loro città natale, Minneapolis. La band sarà presto on the road per un tour americano, durante il quale le hit del loro periodo d’oro, quando erano sotto contratto con la major Columbia, saranno accostate ai brani degli ultimi due album.

Ecco la tracklist:

01. Gravity
02. Into The Light
03. The Streets
04. By The Way
05. Pipe Dream
06. Let’s All Kill Each Other
07. Cruel Intentions
08. The Juice
09. Take Manhattan
10. I Should’ve Stayed In Bed

Qui sotto potete ascoltare la nuova traccia “Gravity”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Tean7l7CBUM[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here