Assassin’s Creed: verso una protagonista donna?

Avete mai pensato al fatto che il protagonista di Assassin’s Creed potrebbe essere una donna invece del classico uomo? Ubisoft, sì, ma poi ha visto il contesto del nuovo titolo della serie e ha cambiato idea.

Da tempo, infatti, la softwarehouse stava pensando di introdurre un’eroina di gioco. Del resto, dopo Altair, Ezio Auditore  e Desmond Miles optare per un’atletica e agile fanciulla avrebbe portato interessanti mutamenti nel gioco e una maggiore freschezza al titolo.

Ma alla fine si è optato nuovamente per un protagonista maschile, il cui nome, Connor, oramai ci è familiare, per un semplice motivo di ambientazione storica. La nuova avventura, infatti, si svolge nel corso della guerra d’indipendenza americana, periodo in cui alle donne non erano concesse molte libertà, e una donna che si fa largo, seppur con il famoso cappuccio bianco, in mezzo a una folla di soli uomini senza essere nemmeno notata sarebbe sembrato un po’ troppo fuori luogo anche per un videogame che è solito non rispettare tutti i canoni della storia.

Ma chissà se, in un prossimo futuro, non troveremo anche un’assassina?

E, visto che il protagonista sarà un uomo, vediamo un po’ di conoscere qualche maggiore dettaglio proprio su di lui. Connor è nato nella Valle di Mohawk da padre britannico e madre indiana d’america, si è unito all’Ordine degli Assassini nel 1770 ed è armato con una doppia pistola, adatta per le medie distanze, e un arco, ottimo per colpire i nemici da più lontano. Nel guanto ha la lama celata degli Assassini e nella mano destra impugna il Tomahawk, l’ascia degli indiani d’america.

Ecco il suo video di presentazione:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MwdqTWkSPgM&feature=youtu.be[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *