Lozzo: gatti uccisi con veleno per topi

È emergenza veleno a Lozzo Atestino, comune di circa 3.000 persone in provincia di Padova.

A lanciare l’allarme sulla presenza del veleno sono stati alcuni cittadini che si occupano di una colonia felina presente nella zona in cui risiedono. Ogni giorno il signor Brusamento e il suo vicino di casa portano il cibo ai gattini del quartiere, ma sembra che questa pratica non sia gradita a tutti.

Lo scorso Lunedi, tornando a casa, il signor Brusamento ha trovato uno dei gatti di cui si prendeva cura in agonia, visibilmente provato dall’ingestione del cibo avvelenato. Solo il suo intervento tempestivo e la visita immediata del veterinario hanno permesso di salvare il malcapitato gatto. Dopo la visita e le dovute analisi, il veterinario di Este ha potuto confermare l’assunzione di cibo contenente un veleno per topi. Purtroppo però altri gatti della colonia non ce l’hanno fatta: due sono stati trovati senza vita dalla moglie del volontario poche ore dopo.

Altri gatti sono stati anche ritrovati dal vicino di casa della coppia, che ha inoltre denunciato delle percosse e delle lesioni subite dal suo cane, un animale di piccola taglia, tanto serie da ridurlo in condizioni molto gravi e costringerlo all’intervento del veterinario.

Dopo aver chiesto l’intervento dell’Usl i coniugi non hanno avuto risposta, ma sono decisi a cercare in zona altre eventuali vittime di questo veleno e denunciare ai Carabinieri di Lozzo l’accaduto il prossimo mercoledi. La speranza è quella di trovare la persona che si è macchiata di queste morti ingiuste e assicurarla alla giustizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here