Suicidio a Gela: le tagliano la pensione e si toglie la vita

Nunzia, un’anziana signora residente a Gela, si è tolta la vita gettandosi dal terrazzo di casa sua. Un anno fa aveva perso il marito e negli ultimi tempi percepiva una pensione di soli 600 euro, a causa degli ultimi tagli operati dall’Inps. La donna era già affetta da depressione e, probabilmente, il taglio del 25% sulla pensione ha rappresentato l’ultima goccia. Il figlio, Bruno, proprietario di una pizzeria, ha dichiarato che sua madre soffriva ormai di una “depressione profonda“, “schiacciata come molti altri dalle notizie in tv”.

”Si può anche non credere a queste cose – continua Bruno – ma bisogna trovarsi in talune situazioni di profondo scoramento per capire quel che una persona, psicologicamente debole, è in grado di pensare, di progettare e di mettere in pratica, fino all’autodistruzione, fino alla morte”. Nonostante la famiglia non si trovasse in precarie condizioni economiche, il taglio sulla pensione è stato il colpo di grazia per questa anziana signora di Gela, che davanti a sè non riusciva più a vedere un futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here