I figli dei Beatles potrebbero far rivivere la band

Anche se in questo modo si realizzerebbero i sogni di molti appassionati di musica, far tornare sul palco i Beatles per ovvie ragioni non si può. In futuro, però, la band potrebbe rivivere grazie ai figli dei Fab Four: l’idea è stata recentemente lanciata da James McCartney, per un progetto che vorrebbe coinvolgere tutti gli altri figli dei componenti della band e chiamarsi “The Beatles – The next generation”. Una nuova generazione di Beatles, insomma, per raccogliere l’immensa eredità musicale della prima.

L’idea è stata proposta pubblicamente ai figli illustri, direttamente tramite i microfoni della Bbc: tra essi, pare che già Dhani Harrison e Sean Lennon si siano dichiarati pronti a raccogliere l’invito e dare vita al progetto, mentre più scettico pare il figlio di Ringo Starr, Zak Starkey, che dal canto suo può già vantare una avviata e proficua carriera musicale proprio nei panni di batterista, come il padre.

Starkey è infatti membro di un’altra storica reunion, quella degli Who, ma ha militato anche negli Iron Maiden, negli Oasis e nei Waterboys. Questo pare non scoraggiare invece McCartney, che comunque vuole credere nella possibile reunion. In realtà, dal mondo della musica nessuno di loro ha effettivamente preso le distanze e lo stesso McCartney è autore di due ep realizzati con il suo celebre papà.

Il rifiuto di Zak, ad ogni modo, potrebbe non costituire un problema: James ha già dichiarato di essere pronto a rilanciare l’offerta al secondogenito dello storico batterista, Jason. Il progetto, insomma, per ora è solo una proposta, ma potrebbe diventare realtà, anche se c’è da chiedersi quanto potrà eguagliare l’incredibile successo dei Fab Four originali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *