Atalanta – Siena, le probabili formazioni

Domani, sabato 7 aprile, scende in campo tutta la Serie A per il trentunesimo turno. Alle ore 15 si affrontano Atalanta e Siena, due squadre che cercano di raggiungere l’obiettivo salvezza.

I padroni di casa nerazzurri hanno 37 punti mentre i toscani 36. Si preannuncia una sfida abbastanza equilibrata in cui potrebbe prevalere la paura di perdere alla voglia di rischiare per ottenere i tre punti.

QUI ATALANTA

Il tecnico Colantuono vuole la vittoria ma dovrà fare a meno degli indisponibili Brighi, Capelli e Marilungo. Le buone notizie arrivano dall’infermeria, infatti Denis ha recuperato e partirà con tutta probabilità dalla panchina. Modulo 4-4-2 classico con Moralez e Schelotto che dovranno far male sulle fasce, Cigarini e Carmona centrali di centrocampo mentre in attacco la coppia di punte sarà composta da Gabbiadini e Tiribocchi.

QUI SIENA

Dopo l’ottimo successo contro l’Udinese, importantissimo in chiave salvezza, i bianconeri allenati da Sannino vogliono provare a conquistare qualche altro punto prezioso per arrivare quanto prima alla meta prefissata. Mancheranno gli infortunati Angelo e Calaiò e lo squalificato Brienza. Modulo 4-4-2, con la difesa titolare formata da Vitiello Terzi Rossettini e Del Grosso, sulle fasce Giorgi e Grossi e in attacco Larrondo e Destro, sempre più seguito dai migliori club italiani.

Ecco le probabili formazioni:

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Lucchini, Stendardo, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Moralez; Gabbiadini, Tiribocchi. All. Colantuono

A disp.: Frezzolini, Ferri, Cazzola, Carrozza, Bonaventura, Ferreira Pinto, Denis.

Squalificati: Doni

Indisponibili: Brighi, Marilungo, Capelli

SIENA (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Grossi; Larrondo, Destro. All. Sannino

A disp.: Brkic, Rossi, Contini, D’Agostino, Parravicini, Mannini, Bogdani.

Squalificati: Brienza (1)

Indisponibili: Angelo, Calaiò

Arbitro dell’incontro il signor Carmine Russo della sezione di Nola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here