Instagram: con Facebook non piace più?

Instagram è stato un successo incredibile negli scorsi giorni grazie al debutto sulla piattaforma Google Play. Grazie agli utenti Apple, invece, questo popolare social network ha raggiunto in poco tempo quota 30 milioni di utenti.

Chi si è preso la briga di analizzare l’app ha riscontrato che ci sono alcune mancanze come quella di poter gestire l’account dal sito web, ma il bello di Instagram è proprio questo: la semplicità con cui si possono condividere foto anche banali ma che grazie ad un lieve fotoritocco diventano interessantissime.

Ieri sera è arrivato l’annuncio dell’acquisizione di Instagram da parte di Facebook e qui praticamente la situazione è cambiata di colpo. Anche se i CEO di entrambi i servizi hanno confermato che il social network dedicato alla condivisione delle foto resterà quello di sempre, tra gli utenti c’è preoccupazione.

Non a caso su Twitter è iniziata una protesta per questa acquisizione e alcuni utenti starebbero addirittura valutando la possibilità di abbandonare il social network. La cosa strana è che poche persone hanno visto in questa operazione una opportunità per entrambi i social network di migliorarsi e offrire maggiori funzionalità per la condivisione di immagini.

Per coloro che desiderano cancellarsi da Instagram ma che non vogliono perdere le proprie foto possono utilizzare questi servizi:

Instaport.Me : è possibile inviare le vostre foto a un altro account di social networking o il vostro disco rigido. 

Copygram : Scarica le immagini di Instagram come file zip.

SocialFolders : Trasferisce il contenuto di Instagram ad un altro account e poi lo sincronizza con il vostro computer.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here