Seth Grahame-Smith propone il film in stop-motion “Night Of The Living” a Tim Burton

Sembra consolidarsi sempre più la collaborazione tra il regista re del freak Tim Burton e lo scrittore e sceneggiatore dai toni orrorifici Seth Grahame-Smith. Come dice il proverbio non c’è due senza tre, e dopo aver lavorato insieme per l’adattamento di “La leggenda del cacciatore di vampiri” e “Dark Shadows“, lo scrittore di “Orgoglio e pregiudizio e zombie” sembrerebbe al lavoro su “Night Of The Living“, copione di un nuovo film in stop-motion appositamente realizzato per il regista.

Si tratta di una storia che Grahame-Smith ha in mente da anni, e di cui ha parlato a Burton durante la lavorazione del suo ultimo film. Inoltre sembrerebbe che dopo aver visionato capolavori in stop-motion come “La sposa cadavere” e il nuovo “Frankenweenie“, lo scrittore si sia convinto che quella tecnica sia l’ideale per trasportare il racconto sul grande schermo.

I dettagli sulla trama sono davvero pochi, ma “Night Of The Living” dovrebbe ruotare intorno ad una pacifica cittadina popolata da mostri che dovrà imparare a combattere quando gli essere umani decideranno di invadere il loro territorio.

Si tratta comunque di un progetto attualmente ancora in fase di sviluppo negli studi della Warner Bros., pertanto nessuna notizia ufficiale è ancora disponibile. Nel frattempo Grahame-Smith ha completato il suo ultimo libro intitolato “Unholy Night“, oltre ad aver partecipato alla produzione del thriller per teenager intitolato “The Waiting“. Come se non bastasse, sempre con Burton, Grahame-Smith potrebbe firmare prossimamente il sequel di “Beetlejuice“, pellicola cult del 1988 con Alec Baldwin, Geena Davis, Michael Keaton e una giovanissima Wynona Rider.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here