BMW: record di vendite nel primo trimestre del 2012

Il settore delle auto sarà anche in crisi profonda ma è degno di nota che alcuni produttori se la passano meglio di tanti altri. Certo, in un periodo storico dove la popolazione ha imparato a evitare spese folli sorprende che la BMW, noto costruttore di lusso abbia venduto in tutto il mondo 425.528 automobili, l’11,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2011, dal 1° gennaio al 31 marzo di quest’anno.

Al raggiungimento di questo risultato hanno cooperato la BMW, la Mini e la Rolls Royce (tre marchi che non sono decisamente a buon mercato) Si tratta di un record storico per la casa tedesca, in quanto per la prima volta nella storia viene raggiunto questo numero di immatricolazioni in un solo trimestre.

C’è da dire che il risultato è stato possibile grazie ai mercati fuori del Vecchio Continente, in particolare quelli di Stati Uniti e Cina. Infatti, negli States la BMW ha venduto nel primo trimestre del 2012, ben 75.729 auto (nel 2011 erano stati 64.957) mentre in Cina, sono stati ben 75.000 i veicoli consegnati (58.506 l’anno scorso).

Un successo straordinario per la BMW che comunque non è la sola casa tedesca a sorridere visto che in quanto a numero di auto vendute, il gruppo Volkswagen non ha da invidiare proprio nessuno: nel primo trimestre del 2012 sono state immatricolate in tutto il mondo 1,36 milioni di veicoli (si tratta di un aumento del 10.5% in più dell’anno scorso).

Nel solo mese di marzo è stata raggiunta l’incredibile quota di 537.000 auto immatricolate appartenenti al costruttore Volkswagen (quindi i marchi affiliati al gruppo VW come Audi, Porsche, Lamborghini, Seat, Skoda non sono conteggiati). Anche nel caso della VW il successo è dovuto ai mercati fuori dall’area occidentale del Vecchio Continente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here