Roma-Fiorentina 1-2: viola implacabili contro le big

Sicuramente una qualità che ha portato Delio Rossi rispetto agli allenatori precedenti della Fiorentina, compreso Cesare Prandelli, è quella della tenacia e della forza che i viola hanno dimostrato contro tutte le big.

Dopo aver espugnato San Siro col Milan, aver pareggiato (sbagliando un rigore e meritando la vittoria) con l’Inter, i viola sono andati a prendersi i 3 punti anche all’Olimpico contro la Roma, che avevano già sconfitto 3-0 all’andata.

Primo tempo dominato dai viola contro una Roma nervosa ed impaurita. I gigliati però commettono l’errore, come spesso accaduto in passato, di non chiudere la partita dopo il goal in apertura di Jovetic, e nel secondo tempo la Roma trova coraggio, anche perchè il centrocampo viola appare stanco. I capitolini trovano il pari meritato, seppur in maniera fortunosa, con capitan Totti. Nel finale i giallorossi cercano la vittoria, ma i viola, senza più attaccanti in squadra (Amauri e Jo Jo erano usciti per guai fisici), trovano il goal vittoria in contropiede con Lazzari, dopo una bella azione del neo entrato Ljajic.

Per quanto riguarda le prestazioni dei singoli, da registrare il solito grandissimo Behrami nei viola, nonostante i tanti problemi fisici. Male solo Amauri. Poche sufficienze invece nei giallorossi.

Fiorentina quasi salva, Roma che perde un’altra occasione per riavvicinarsi al terzo posto che vale la Champions League.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here