Guardiola: “Sono stanco” Vilanova sarà il nuovo allenatore

L’annuncio che tutti aspettavano è arrivato nella sala stampa del Camp Nou: “Pep Guardiola non sarà l’allenatore del Barcellona nella prossima stagione”. Ad annunciarlo immediatamente è Sandro Rosell, presidente del club blaugrana, che ringrazia il tecnico dichiarandogli gratitudine eterna, con un abbraccio che vale più di ogni discorso.

E mentre il toto-successore era già partito, lo stesso Rosell spiazza tutti, dichiarando che nella prossima stagione sarà Tito Vilanova (attuale vice di Pep) a sedersi sulla panchina dei catalani.

La parola passa dunque a Guardiola che, davanti ai tanti suoi giocatori presenti in sala (da capitan Puyol fino a Fabregas), spiega tutti i motivi della sua decisione, cominciata a maturare già ad ottobre: «Sono stanco, quattro anni al Barcellona sono un’eternità». La voglia di riposarsi, staccare la spina ed evitare un logoramento dovuto ad un incarico stressante e che richiede un dispendio enorme di energia. Il tecnico si dice dunque «orgoglioso di aver allenato questi giocatori e di aver raggiunto certi risultati», ma  inevitabilmente si trova a rispondere anche del proprio futuro, lasciando trasparire che l’anno sabbatico è più di un’ipotesi: «Non credo di voler tornare subito ad allenare».
Spazio poi alle motivazioni del presidente Rosell e del direttore sportivo Zubizarreta sulla scelta di Tito Vilanova come sostituto. Una persona sicuramente diversa, ma che è stato designato per proseguire l’idea di Guardiola sia dal punto di vista tecnico che dei valori umani, dato che conosce perfettamente l’ambiente e la squadra.

Si chiude così un’era eccezionale. Il connubio Guardiola – Barcellona ha rivoluzionato il modo di intendere e vivere il calcio negli ultimi anni: Pep è stato l’artefice principale di questa squadra stellare che ha dominato in Spagna ed in Europa negli ultimi 4 anni, esprimendo sempre un calcio spettacolare ed intenso ed uno stile impeccabile anche dal punto di vista mediatico scrivendo la storia di questo meraviglioso sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *