Alguersuari: “Alla Lotus potevo esserci io”

Jaime Alguersuari poteva essere al volante di una Lotus Renault F1, la monoposto più sorprendente del Mondiale 2012 sulla quale nessuno avrebbe scommesso che alla quarta gara fosse riuscita a piazzare entrambe le vetture sul podio. Il pilota spagnolo, ora collaudatore Pirelli, poteva essere all’interno del team di Enstone, molto probabilmente al posto di Kimi Raikkonen.

Ovviamente, il confronto tra i due è impari, visto che Iceman è un pilota che è stato chiamato a sostituire due campioni del mondo in McLaren e Ferrari e ha vinto un Mondiale nel 2007 mentre il giovane Alguersuari ha disputato due stagioni mediocri nella Toro Rosso.

Tuttavia, secondo il pilota spagnolo la Lotus F1 lo contattò in un momento in cui Raikkonen stava ancora contrattando con la Williams. Lo sbaglio di Alguersuari è stato quello di fidarsi del suo team che ha poi deciso di appiedarlo in un momento in cui i posti migliori in F1 erano già stati assegnati.

Stando alle dichiarazioni riportate dal pilota spagnolo al Mundo Depurtivo ci fu un contatto il 26 novembre 2011 ma a quel tempo Alguersuari era convinto che avrebbe potuto avere ancora un futuro con la Red Bull.

Poi sappiamo tutti come sono andate le cose: la Toro Rosso sostituì all’ultimo minuto i due piloti Alguersuari e Buemi per dare spazio a Daniel Ricciardo e Jean Eric Vergne. E ora il pilota spagnolo è diventato test driver per la Pirelli mentre il suo ex compagno di squadra è il collaudatore della Red Bull. Per entrambi resta la speranza di un posto in F1 nel 2013.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here