iPad 2: un nuovo processore migliora la durata della batteria

Abbiamo già parlato del tablet di ultima generazione, dei suoi problemi e dei suoi punti di forza, ma il prezzo di questo device per molti risulta assolutamente proibitivo. Casa Cupertino, però, ha lasciato in commercio il precedente modello per cercare di conquistare gli utenti che vogliono spendere di meno.

Il tablet di seconda generazione può essere acquistato nella singola variante da 16GB, mentre tutte le altre sono state ritirate. Con la nascita del Nuovo iPad, Cupertino ha deciso di dare un taglio netto al prezzo del precedente modello: 399 euro per la versione Wi-Fi, 519 euro per il modello che integra anche il modulo 3G.

L’attuale iPad 2 è lo stesso tablet che uscì nel 2011? A quanto pare no, l’azienda ha modificato i nuovi modelli. Al suo interno, il device, offre un nuovo processore. Si tratta di un’evoluzione del chip A5 che da 45 nanometri passa a 32 nanometri. Tale modifica consente, all’innovativa versione, di avere una maggiore autonomia. Gli appassionati della Apple, però, non erano a conoscenza di quest’interessante particolare e mostrano interesse soprattutto per il Nuovo iPad.

Il nuovo tablet di seconda generazione non si dimostra più veloce della vecchia versione, ma come abbiamo detto migliora notevolmente la durata della batteria. Non parliamo di una piccola differenza, ma di quasi 2 ore di autonomia in più rispetto al vecchio modello. La Apple, con il cambio del processore, ha reso l’iPad 2 un prodotto ancora valido e acquistabile.

Gli utenti rimarranno estremamente colpiti da questa nuova miglioria che gli consentirà di usare il tablet della mela, comprato a prezzo abbordabile, per più ore.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here