Serie A, i verdetti finali: Udinese in Champions, Lecce in Serie B

Game over. La Serie A si conclude enunciando gli ultimi verdetti. Nessuna sorpresa, niente ribaltoni: l’Udinese si aggiudica il terzo posto che vale l’accesso ai preliminari di Champions League; il Lecce invece lascia la massima serie.

Ai friulani sarebbe bastato un pareggio sull’ostico campo del Catania. Per evitare problemi arriva il successo pieno, con Di Natale che festeggia la convocazione di Prandelli firmando il suo 23° gol in campionato: palla filtrante e pezzo di bravura del capitano bianconero, che salta Carrizo ed infila con l’esterno da posizione defilata.

I siciliani avrebbero l’occasione di pareggiare su rigore, ma Gomez sbaglia tutto calciando a lato. Il gol della sicurezza Champions lo segna Fabbrini al 58′ con una discesa palla al piede verso il centro ed il tiro vincente sul primo palo che sancisce il 2-0 finale.

Nel big match della serata, la Lazio si prende il quarto posto condannando l’Inter a giocare due preliminari per l’accesso in Europa League. I nerazzurri vanno in vantaggio sul finire del primo tempo con il penalty di Milito, ma si fanno capovolgere il match dalla zuccata di Kozak e dal destro di Candreva, che cambiano i destini della partita nel giro di 4 minuti. Di Sergio Mauri il gol del 3-1 nel finale.

Sarà Europa League anche per il Napoli, che fa il suo battendo il Siena grazie alla doppietta di Dossena, ma per evitare il play-off dovrà uscire vincitore dalla finale di Coppa Italia.

Infine, in coda arriva la retrocessione per il Lecce, che perde a Verona contro il Chievo (gol di Vacek) e raggiunge Novara e Cesena in Serie B. Si salva invece il Genoa, che conquista tre punti ai danni del Palermo, con le reti di Gilardino e Sculli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here